TRUFFE WEB

Ecco un altro tentativo di truffa che ogni tanto arriva per posta…

Senza nemmeno aprire la mail appare evidente subito che

  • l’oggetto è un forward di qualcosa (la dicitura iniziale FW)
  • il testo dell’oggetto è OFFESA che è una storpiatura italianizzata di non si sa bene quale termine originario

Aprendo la mail si nota inoltre che:

  • C’è un solo allegato in formato JPG (una foto!!!)
  • la mail arriva da un ipotetico indirizzo di dominio gmail (che chiunque è in grado di creare)
  • è inviata a no-reply@account.google.com (quindi non alla mail del mio amico!)

Già questo basterebbe per cestinarla, anche perché se fosse una reale citazione giudiziaria vi arriva non meno che via PEC. Ma per curiosità apriamo anche l’allegato fotografico (anche qui, il documento se fosse reale vi arriverebbe almeno con un PDF firmato digitalmente!)

Convocazione in tribunale… Dove e quando secondo loro? ah già, giusto per mettere paura a chi apre questa mail…. Generalmente chi scrive non è Sig.ra o Sig.re ma Dott.ssa o Dott.re in quanto per quelle qualifiche da dirigente si ha un titolo di studio che è riconosciuto ai fini legali…

Articolo 390. 1. CPP “Entro quarantotto ore dall’arresto o dal fermo il pubblico ministero, qualora non debba ordinare la immediata liberazione dell’arrestato o del fermato, richiede la convalida al giudice per le indagini preliminari competente in relazione al luogo dove l’arresto o il fermo è stato eseguito.” Quindi non tratta di citazione (ma viene scritto in rosso per mettere paura ed evidenziare la parola)

L’Art. 372 CPP cita “Chiunque, deponendo come testimone innanzi all’autorità giudiziaria o alla Corte penale internazionale, afferma il falso o nega il vero, ovvero tace, in tutto o in parte, ciò che sa intorno ai fatti sui quali è interrogato, è punito con la reclusione da due a sei anni.” Quindi anche qui si fa una citazione a caso per mettere sempre più paura…

Stessa solfa con l’Art. 227 “Quando la legge stabilisce che il ricovero in un riformatorio giudiziario sia ordinato senza che occorra accertare che il minore è socialmente pericoloso [224, 225, 226, 232], questi è assegnato ad uno stabilimento speciale o ad una sezione speciale degli stabilimenti ordinari. Può altresì essere assegnato ad uno stabilimento speciale o ad una sezione speciale degli stabilimenti ordinari il minore che, durante il ricovero nello stabilimento ordinario, si sia rivelato particolarmente pericoloso.”

“Stiamo intraprendendo verso di te…” Chi sei, mio fratello che mi dai del tu? Nei documenti ufficiali non si usa questo linguaggio…. comunque vediamo di cosa lo accusano: reati a sfondo pornografico e sessuale casualmente scritti in rosso (il rosso è il colore che risalta….)

La legge del marzo 2007 (quale delle tante?)….. e ecco che in rosso compare ancora la parola PEDOPORNOGRAFIA giusto per calcare ancora la mano!

Va bene, quindi? Dove e quando devo comparire? Ah no, non devo andare in tribunale, mi devo far sentire (uhè zio, fatti sentire!) via mail (nemmeno per PEC) per valutare la posizione e quindi la sanzione. Ovviamente entro 72 ore! Rigoroso!

Infine, se non rispondo il tutto va al tribunale regionale di ROMA (indovinate perchè in maiuscolo…) a cui segue una raccomandata con arresto immediato… dalla gendarmeria che è un corpo di polizia Francese…. e sarai sputtanato pubblicamente prima del processo.

Morale: la mail è stata cestinata mentre il mio amico può vivere serenamente e dormire sonni tranquilli.

La prossima volta che l’antivirus gli rileverà qualcosa, gli dirò che il PC è infetto da Trojan perché guarda i siti porno! (Per la serie sono un utonto ma sul CV scrivo che sono utente avanzato e autonomo…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

51 + = 54