ARPI

A volte dover partecipare a fiere del settore comporta la realizzazione di concept o nuovi prodotti destinati al mercato di riferimento. Per il ForumPiscine 2022 l’azienda per la quale collaboro mi ha permesso di realizzare ARPI.

ARPI è un avvolgitore telo che, in questa sua prima release è stato realizzato solo in versione manuale ma è già predisposto per la realizzazione della sua versione motorizzata.

La semplicità: questo è il motivo per cui ha una forma quasi geometrica. Deve essere semplice da realizzare ma allo stesso tempo deve essere gradevole alla vista. Per dare ancora più importanza a questa caratteristica, oltre che a far si che fosse resistente alla corrosione dell’ambiente tipico della piscine, ho fatto ricorso all’anodizzazione conferendo un aspetto colorato ma elegante (personalmente la versione che preferisco è quella blu!).

Struttura delle spalle in alluminio anodizzato

Su richiesta dell’azienda è stato inserito nel taglio la scritta stilizzata del gruppo

Un importante passo avanti rispetto a quanto finora realizzato dall’azienda consiste nell’adozione di materiale composito: il rullo avvolgitore è stato realizzato in fibra di carbonio permettendo di ottenere a rigidità strutturale unito a un peso pari a 1/5 rispetto all’acciaio. Non meno importante la totale assenza di corrosione del carbonio.

Resta solo la parte “marketing”… come chiamarlo? Dopo vari tentativi andati a vuoto si accende la lampadina: questo prodotto cos’è? Ed a cosa è destinato? da qui la risposta: ARPI è l’acronimo di Avvolgitore Residenziale Per (coperture) Isotermiche.

In fase poi di stesura della brochure informativa è nato anche il logo particolare che è riportato qui sotto che richiama la “geometria” delle linee dell’avvolgitore stesso…

Il logo

Dimenticavo: quest’anno, complice l’emergenza pandemica COVID-19, c’è stato un momento in cui la fiera sembrava dovesse essere annullata e, complice questa situazione, non tutti i materiali erano reperibili in tempo utile. Il prototipo fiera pertanto presentava qualche peccatuccio veniale (rullo di diametro inferiore rispetto a quello definitivo, qualche pezzo stampato 3D,…). Tutto però verrà presto sistemato con la sua completa industrializazione!

L’avvolgitore esposto presso il nostro stand

Adesso siamo già proiettati allo sviluppo di nuovi prodotti da presentare alla prossima fiera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

91 ÷ 13 =