CROCIERA DAY7 – MARSIGLIA

Svegliarsi e dall’oblò vedere il sole sorgere sul mare non ha prezzo! Abbiamo qualche ora di navigazione e poi saremo a Marsiglia per l’ultima tappa del nostro tour Costa. Facciamo colazione con Will che come sempre ci accoglie calorosamente e facciamo colazione. L’idea di mettersi al ponte 18 a prendere il sole però viene presto variata perché c’è vento e il clima lassù è poco piacevole, meglio il nostro caro ponte 8 dove ci mettiamo comodamente su uno sdraio ad abbronzarci. In un baleno arrivano le 11 e direi che possiamo bagnare la bocca con un buon aperitivo del Kartell Cafè per tirare l’ora di pranzo (“Ma la libidine è qui Amore! Sole, Whiskey e sei in pole position!“) prima di scendere a cambiarci per essere pronti al tour pomeridiano.

Per pranzo oggi lo chef ci delizia con (menù completo qui)

Panzanella, tagliatelle di seppia marinate alla mediterranea, bisque di crostacei
Lasagna al gorgonzola e noci
Spiedino di pesce spada, tonno e seppia arrostito al forno
Mousse al cioccolato con streusel di nocciole

Veloci come fulmini alle 13:30 siamo sul pullman con la guida. Partenza per la prima tappa che è lungo il porto e ci aspetta una degustazione di olio e di cioccolato a base d’olio. Ci illustrano i vari prodotti che degustiamo e i sapori che si sprigionano in bocca sono molto piacevoli. ok, non possiamo tornare a casa senza un po’ di cioccolato, vero Jennifer?

Proseguiamo il tour a piedi passando dalla Cattedrale di Santa Maria Maggiore, voluta a tutti i costi da Luigi-Napoleone Bonaparte e, a detta della guida, a causa di una scelta errata dei materiali in relazione al luogo di costruzione, è perennemente in manutenzione…

Passiamo anche per le viuzze più povere di Marsiglia tra cui la Rue di Panier, dove una volta le signore calavano dal balcone il paniere per farsi caricare la spesa. Ci racconta inoltre che è la zona più povera della città ma di come ogni abitante faccia qualcosa per renderla più bella, mettendo piante e altro per abbellire quanto possibile la parte publica.

Si prosegue poi nella piazza dove da una parte c’è un vecchio bar dove si incontravano all’epoca due celebri attori che si chiamavano Gino Cervi e Fernandel e dall’altra il Vecchio palazzo della Carità, divenuto ora certo di congressi e museo ma durante la guerra mondiale sede dei Nazisti. Sempre percorrendo le viuzze del centro vediamo anche piccoli teatri e arriviamo a quella che è la più vecchia saponeria di Marsiglia (che per definizione, il sapone deve essere fatto al 72% di olio). Ci racconta la storia del sapone, di come poi sia stato arricchito con profumi ed essenze e infine su quello che viene considerato un portafortuna qui a Marsiglia: la cicala (regalandola a una persona gli si augura tutto il meglio)

Passaggio al vecchio porto con qualche cenno storico e, anche se non previsto, passiamo davanti a Fort Saint-Jean dove ammiriamo l’ingresso del vecchio porto che da sul mediterraneo prima di tornare al pullman che ci riporta in nave.

Doccia e mentre ci prepariamo la Costa Toscana salpa per Savona… Intanto godiamoci l’ultima serata prima di ritirare tutto in valigia.

Al ristorante “L’Argentario” ci attendono. Paolo, Daniela e i figli arrivano poco dopo di noi e iniziamo a parlare delle rispettive gite di oggi mentre Ajay sempre vigile su di noi ci serve le portate e ci mantiene il vino a livello nel bicchiere. Anche per stasera la cena è stata portata a termine.

Insalata di mare ligure con patate schiacciate, olive e basilico
Zuppa di pasta con provola e patate
Branzino ripieno ai frutti di mare servito con zucchine trifolate
Karamel: streusel croccante alle nocciole, caramello morbido, namelaka cioccolato al caramello, biscuit finanziere al pralinato di nocciola

Non possiamo che complimentarci con lui per il servizio impeccabile, cosa che facciamo anche con il maître di sala Erwinn.

Passiamo al “Colosseo” a vedere cosa c’è di bello stasera e lo spettacolo si intitola “Lava”. Vi lascio uno spezzone dello spettacolo per farvi capire la bravura degli artisti (ma anche di tutti i tecnici per la scenografia e i giochi di luce/suono).

Prima di andare a letto ci concediamo un’ultima passeggiata sulla “Infinity Walk” e ci fermiamo a prua a guardare il cielo che, grazie al poco inquinamento luminoso della nave, lo fa apparire molto più bello di quanto siamo abituati a vederlo

Per essere scattata con un cellulare… direi che qualche stella si vede 🙂

Andiamo verso la stanza, all’Infinity bar a poppa la DJ continua la sua attività alla consolle e i baristi servono drink in continuazone, ritorniamo in zona più tranquilla e ci scattiamo le ultime foto in ricordo di questa crociera.

Arrivati in cabina, troviamo sulla porta le etichette bagaglio, dobbiamo applicarle alla valigia e lasciare tutto fuori dalla porta entro la 1:00, il personale Costa ancora una volta lavora nella notte per noi…

Le prossime puntate (i link si attiveranno man mano che pubblicherò i post…)
Day8 – Sbarco e tiriamo le somme

One thought on “CROCIERA DAY7 – MARSIGLIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

22 − 21 =